Elezioni in Francia: un passaggio importante per l’Europa stessa

0
140

Domani si vota in Francia, i candidati hanno tutti presentato i loro programmi. Molto elettoralisti, sinistra e destra poco importa. Sono tanti anni che risiedo qui e non mi aspetto granché dall’esito di questa elezione come la stragrande parte dei francesi, che sanno che oramai le decisioni più importanti non vengono prese a livello nazionale. Non decidiamo più! E si sa che quello che viene detto in campagna non sarà realizzato una volta eletti. I commentatori e giornalisti più accreditati non fanno che ripetercelo.

Il pericolo FN (Front National) farà eleggere un candidato più conforme che farà il lavoro sporco dettato dalla Commissione Europea. In ogni caso a meno che non ci sia un risultato veramente inaspettato purtroppo non cambierà nulla. Cos’altro aggiungere …

Ah si’, esiste un candidato, l’unico…, boicottato dal mainstream, per certi versi simile al M5 stelle, che si sta battendo per fare chiarezza e opera di pedagogia riguardo alla gabbia (Europa) in cui ci troviamo. Solo a lui auguro buona fortuna… a Mr Asselineau, alla Francia sovrana e indipendente, quella che ho sempre amato.