Fisker annuncia batteria allo stato solido. Auto ricaricabili in 1 minuto con 500 km di autonomia

0
117

fonte: visionari.org

Fisker, recente player dell’automotive, sta sviluppando una batteria allo stato solido che promette di portare l’autonomia dei veicoli elettrici alle 500 miglia e il tempo di ricarica ad appena 1 minuto.

Fisker, la seconda casa automobilistica fondata da Henrik Fisker, ha depositato brevetti per commercializzare batterie allo stato solido e sta rilasciando alcune dichiarazioni molto ambiziose sulla tecnologia che sta per implementare. L’azienda si aspetta di avviare la produzione di queste batterie entro il 2023, e crede che saranno in grado di eliminare l’ansia dei guidatori di rimanere senza energia.

Le nuove batterie allo stato solido avranno 2,5 volte più energia rispetto alle batterie utilizzate nelle auto elettriche attuali, sostiene Fisker. Ciò significa che possono immagazzinare più elettricità in un dato volume rispetto ad altri modelli. Tutto questo farà si che una singola ricarica darà al veicolo un’autonomia fino a 500 miglia (circa 805 km). L’aspetto più sorprendente riguarda il fatto che, secondo l’azienda produttrice, queste batterie potrebbero essere ricaricate in appena un minuto.

Fisker non è la prima azienda a sostenere che le batterie allo stato solido porteranno un enorme miglioramento rispetto alle attuali batterie agli ioni di litio. Sakti3, un prototipo di batteria allo stato solido acquistato da Dyson nel 2015, sulla carta presenta parametri simili in termini di densità energetica. Dyson sta ora sviluppando la propria auto elettrica, mentre uno dei co-fondatori di Sakti3 attualmente fa parte del team di sviluppo delle batterie di Fisker, secondo AutoblogToyota sta anch’essa sviluppando batterie allo stato solido per la propria auto elettrica a lungo raggio.

Mentre le batterie convenzionali utilizzano un elettrolita liquido, le batterie a stato solido utilizzano un materiale solido — da qui il nome. Questo elettrolita solido dovrebbe essere la chiave in grado di garantire prestazioni più performanti nelle batterie e, a differenza dell’elettrolita utilizzato nelle batterie convenzionali, non è infiammabile. Ma finora, tuttavia, nessuna azienda è riuscita ad inserire le batterie allo stato solido in un’auto elettrica di serie.

Dopo aver lasciato la sua prima casa automobilistica (che è stata poi riorganizzata come Karma Automotive) Henrik Fisker ha fondato Fisker Inc. per sviluppare auto elettriche a lungo raggio. La prima auto della società, l’EMotion, non utilizzerà batterie allo stato solido, ma avrà comuqnue un’autonomia considerevole, che supererà le 400 miglia.

Una versione quasi completa dell’EMotion sarà esposta al CES 2018, ma la produzione non inizierà prima del 2019. Fisker sta attualmente raccogliendo una cauzione di $ 2.000 per ciascun esemplare di quel modello, che avrà un prezzo di listino di circa $ 130.000.

Nonostante le buone intenzioni, è chiaro che avviare un’azienda automobilistica non è facile, e allo stato attuale non esiste alcuna garanzia che Fisker durerà abbastanza a lungo per portare l’EMotion in produzione, per non parlare della costruzione delle sue batterie allo stato solido. In ogni caso la strada è tracciata, e futuri sviluppi positivi in tal senso non sono da escludersi.

VISIONARI è un network di imprenditori, scienziati, artisti, scrittori e changemakers che pensano e agiscono al di fuori degli schemi.
Puoi fare domanda per entrare qui: https://bit.ly/visionari-entra

Seguici sulla nostra pagina Facebook per scoprire nuovi progetti innovativi:
Visionari


FONTE : CONSUMERISMO
Tutti i diritti sono degli autori indicati alla fonte