Ius soli no!

    0
    242

    Il fatto che il ministro Graziano Del Rio, democristiano DOC e padre di nove figli, sia a favore dello ius soli spiega perché io sono contro:

    lui pensa che sia ancora valido l’invito del Dio biblico a crescere, moltiplicarsi e riempire la Terra;

    io penso che l’invito sia scaduto da un pezzo, almeno da un secolo, e che l’unica cosa sensata e giusta da fare sia fermare l’esplosione demografica, anche se indispensabile al neocapitalismo per continuare a espandere consumi e profitti ancora per un po’.

    I popoli che producono troppi bambini, così come quelli che usano troppe risorse, devono essere costretti a fare i conti con la loro irresponsabilità invece che aiutati a continuare in una crescita insostenibile e che inevitabilmente porterà a catastrofi ecologiche, economiche e sociali, oltre che a inimmaginabili violenze.

    I miti gemelli della razza e dell’accoglienza indiscriminata, della purezza assoluta e delle affrettate ibridazioni, servono solo a nascondere il problema fondamentale: dobbiamo cominciare a decrescere, economicamente e demograficamente, tutti, senza eccezioni. È l’unico modo per salvare il pianeta e la civiltà; ma siccome senza crescita non ci può essere capitalismo, aspettatevi resistenze feroci da parte dei ricchi e dei loro servi, inizialmente mediatiche ma se necessario poliziesche e militari.