Mercati: Crescono le preoccupazioni in Asia per le tensioni tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti.

0
93

Le preoccupazioni crescono in Asia a causa delle tensioni tra la Corea del Nord e gli Stati Uniti.

I media dello stato nordcoreano hanno avvertito che il governo potrebbe usare la sua festa nazionale di Sabato – il compleanno del fondatore del paese, Kim Il Sung – per fornire una dimostrazione di forza.

Colpite dalla debolezza nei mercati d’oltremare e la persistente incertezza geopolitica, coinvolgendo in particolare la penisola coreana, oggi le borse asiatiche hanno riaperto al ribasso in questo venerdi prima del fine settimana pasquale

La maggior parte dei mercati in tutto il mondo saranno chiuse nel rispetto del Venerdì Santo, ma c’è una certa attività, sopratutto in Giappone e Cina.

In Giappone, gran parte dell’attività di questa settimana è stato al ribasso. Che e’ continuato Venerdì, con il Nikkei Stock Average NIK, a -0,58% -0,3% anche se lo yen si è stabilizzato rispetto al dollaro.

Il dollaro ha riguadagnato un po’ durante la notte, dopo che il presidente Donald Trump ha detto che la valuta “sta diventando troppo forte.”

Nel frattempo, le azioni cinesi vanno al ribasso come i fondi speculativi per i quali si sospetta il ritiro dalla small cap, innescando ampie preoccupazioni. Un certo numero di titoli è sceso del 10% nei primi scambi, spingendo le rumori sulle attività del fondo.

C’e’ molta attenzione anche sulle relazioni commerciali tra gli Stati Uniti e le economie asiatiche sopratutto quella del Giappone. In vista della visita del vicepresidente Mike Pence nella regione la prossima settimana per discutere di questioni economiche con il suo omologo, il vice primo ministro Taro Aso.

Hideyuki Ishiguro, senior strategist di Daiwa Securities, ha detto che l’amministrazione degli Stati Uniti sembra stia cercando di segnare più punti in politica estera dove Trump si sforza di ottenere molto sulle questioni di politica interna.

“Ho il sospetto che i colloqui andranno senza problemi, ma non si può escludere la possibilità che qualche problema emerga”, ha detto Ishiguro.