Nuovo record di innovazione nella Rainbow Region australiana

Lo scorso dicembre il treno solare e questo mese il drone-bagnino.

0
98

L’Australia contina a sorpendere il mondo con le sue invenzioni e con pratiche innovative. Dopo il rivoluzionario sistema dell’arnia “Flow” (che permete di estrarre il miele senza disturbare le api) e il primo treno ad energia solare al mondo, questa settimana è entrato in funzione, sulle spiaggie del Nuovo Galles del Sud, il primo modello di drone salvagente.

Questo drone ha già effettuato (e filmato) il suo primo salvataggio nella spiaggia di Lennox Head nel nord dello stato.
Due bagnanti, trascinati al largo dalla pericolosa corrente detta “rip“, sono stati avvistati dalla telecamera di un drone del locale Surfing Club che ha provveduto a sganciare ai malcapitati un salvagente appositamente studiato per farsi spingere a riva dalle onde stesse.

Secondo il rapporto del Royal Life Saving solo lo scorso anno in Australia sono annegate 291 persone, ed altre sono state attaccate dagli squali presenti sia nell’Oceano Pacifico che in quello Indiano.

Il primo treno ad energia solare in funzione a Byron Bay (AU).

I primi droni sono stati usati proprio per avvertire i bagnanti della presenza di pescecani, ma ora con un investimento statale di 430.000 dollari questa tecnologia verrà usata anche per salvare surfisti e nuotatori in difficoltà.

Anche questa innovazione, al pari del treno solare e del miele “alla spina”, proviene da una regione relativamente piccola dell’Australia. Si tratta della cosidetta Rainbow Region situata al confine tra il Queensland ed il New South Wales, e patria della controcultura degli anni ’70.

Il sistema “Flow Hive” per estrarre il miele dalle arnie.