Riuscira’ la VR ad ispirare le nuove generazioni a muoversi?

0
123

Riuscira’ la Realta’ Virtuale (VR) ad ispirare le nuove generazioni a muoversi?

Tradotto con google translate. Leggi l’articolo originale in inglese su: https://iq.intel.com/getting-fit-virtual-reality/

“Con la Realta’ Virtuale (VR) sei immerso in un’esperienza che ti fa lavorare, al contrario di lavorare in un’esperienza”, ha dichiarato Michael De Medeiros, responsabile del contenuto di VR Fitness Insider e l’ex redattore capo dell’uomo Rivista Fitness.

Il gioco di VR ha contribuito a motivare Tim Donahey, un allenatore personale e un ex sollevatore di potenza competente, che si è ritrovato fuori forma e alla ricerca di una fuga dopo una dura macchia nella sua vita personale.

“Mi è diventato un modo di vita ed ho subito sperimentato quanto ti possa mobilitare – ottienere il tuo battito cardiaco, aumentando il tuo respiro”, ha detto. “Ho pensato,” posso ingannare il mio modo di tornare in forma – ho trovato una scorciatoia in forma fisica. “”

Ha cambiato la sua dieta e ha lavorato per un’ora al giorno, cinque giorni alla settimana, usando esclusivamente i giochi sul suo viso attraverso la sua cuffia – come Audioshield, Maestro Spada VR, Bitslap e Fruit Ninja VR.

“Questi giochi sono in realtà abbastanza fisici”, ha dichiarato Kim Pallister, direttore del Centro Virtuale Virtuale di Intel di Excellence. Ha detto che il gioco di boxe Knockout League, per esempio, è un allenamento killer.

“Stai tenendo questi due controllori che pesano poche ounces ciascuno”, ha detto. “Ma sei in una sessione di boxe di 20 minuti per combattere un avversario fittizio e sei stanco”.

Donahey ha perso più di 14 libbre e quasi 4 centimetri dalla sua vita, e ha guadagnato un’idea di business nel processo. Ha iniziato VR Fit presso un club di fitness locale a Columbus, Ohio, per guidare le persone attraverso lo stesso programma di esercizio VR.

Ha anche costituito una start-up tecnologica, ATG Studios, per sviluppare giochi per il fitness-forward per l’HTC Vive.

“La nostra missione è rendere i giocatori alcune delle persone più forti del pianeta dando loro una sfera sociale VR pienamente realizzata che interseca il gioco, la mobilità, la coaching e la concorrenza”, ha detto.

Gamificazione dell’Esercizio

Donahey non è l’unico a capitalizzare sul divertimento fitness VR. Imprese come VIRZoom e HoloFit hanno aggiunto un auricolare VR alle apparecchiature tradizionali di esercizio, come ad esempio le bici da esercizio, i canottieri e gli stepper, trasformando un’esperienza fitness di cardio in una gita in un mondo virtuale.

Alcuni innovatori hanno fatto un passo letterale ulteriormente, creando treadmills multidirezionali a piedi o in esecuzione, come Virtuix Omni e Infinadeck, per cui sei in grado di scalare, scivolare, sconfiggere e muovere il gioco attraverso i giochi.

Icaros produce un’esperienza completamente diversa, caricando gli utenti di fronte a una posizione del corpo paracadutista e richiede movimenti degli arti (e un sacco di impegno) per “volare” nel gioco.

Al di là degli allenamenti cardio, la formazione di forza è un’area in cui le persone necessitano di una certa motivazione, secondo il fondatore del Body Building di Ryan DeLuca.

DeLuca e il suo team di Black Box VR hanno lavorato duramente a sviluppare una macchina di resistenza che combina VR con una macchina a puleggia. La tensione controllata dal computer nelle maniglie integra le azioni di spinta e di tiro (con difficoltà realistiche) nel gioco.

“La sfida più grande per tutti noi sviluppatori è quella di aumentare il fattore di impegno”, ha detto DeLuca. “Bisogna essere sociali e bisogna fermarsi a ciò che rende altre esperienze di fitness popolari, come SoulCycle, divertenti”.

Appello più ampio

L’esercizio con VR può essere una vendita dura. Le cuffie VR sono grandi, pesanti e non respirare bene – anche se le copertine che emettono il sudore possono aiutare – e senza una demo, molte persone non capiscono come funziona. I costi di VR e gli spazi potrebbero essere proibitivi, con costi di apparecchiature a partire da $ 800 e su.

Tuttavia, cuffie più piccole, più leggeri e non adattate sono in corso, secondo Intel Pallister. Gli sviluppatori stanno sperimentando ulteriori sensori indossabili, così come lettori biometrici (per la frequenza cardiaca e la risposta alla pelle galvanica) per migliorare l’esperienza attiva complessiva.

La maggior parte delle esercitazioni di VR si concentrano fortemente sul cardio. L’esercizio aerobico è essenziale – un suggerimento di 150 minuti alla settimana – e tutto ciò che rende la gente fuori dal divano è una cosa buona, dice Pete McCall, un esercizio fisico e produttore del podcast di All About Fitness.

“Penso che VR possa essere un modo interessante per aumentare un allenamento o forse coinvolgere persone che altrimenti potrebbero non essere interessate a fitness, in particolare i giocatori e le persone di tecnologia”, ha detto l’esercizio fisico McCall.

Vantaggi

Per Donahey, uscendo dal suo intenso programma di allenamento VR, ha trovato molto più facile rientrare in altre attività realistiche che aveva già goduto.

“Dopo i miei 50 giorni, mi sono sentito come Neo in The Matrix dove si rende conto,” conosco Kung Fu “- potrei correre cinque miglia, nuotare un miglio e mettersi di nuovo 10 miglia, senza aver fatto quelle cose”, ha detto . “Non posso dire con certezza che non sarei qui senza VR, ma certamente lo ha fatto senza soluzione di continuità e divertimento”.