Start-Up Colmado 3.0: una risposta al Reddito di Cittadinanza

0
122

Il colmado 3.0 è una applicazione al micro sistema di una comunità rurale, e consiste nella creazione di un punto di riferimento per far convergere produzione e commercializzazione di conserve, possibilmente a km zero e biologiche, ottenute dalle risorse naturali locali.

Questa iniziativa prende spunto da realtà nate nei luoghi in cui la cultura dei mestieri antichi vanta riconoscimenti a livello mondiale, e si identifica con i principi della cosi detta EBC (Economia per il Bene Comune).

La costituzione della corporazione avviene con l’impadronamento delle famiglie della comunità che si adopereranno per sostentare le necessità della collettività in un rapporto di mutua collaborazione con il colmado che riconosce il lavoro svolto e interscambio con generi di prima necessità.

I fattori che determinano le variabili del progetto saranno il numero di famiglie (risorse umane) e le risorse naturali che si trovano nel territorio, la cultura nel lavorare il valore aggregato sarà prestato dalle varie realtà esistenti nel mondo (generalmente la vecchia Europa è un buon riferimento)

Il Colmado 3.0 sarà la guida per raggiungere quella micro autonomia auto sostenibile che con il desiderio e amore dei propri associati per la difesa del loro medio ambiente li accompagnerà in tutte le fasi di crescita della stessa comunità.

Nel caso della zona rurale della provincia Duverge ai confini con Haiti, si è analizzato una florida produzione di melanzane della qualità criolla o morata, la loro commercializzazione avviene nel mercato della capitale caraibica Santo Domingo.

Gli abitanti raccolgono le melanzane che generalmente vengono divise in 2 categorie, la prima scelta ( quelle di maggior pezzatura ) e la seconda scelta ( quelle più piccole) introdotte in un sacco di iuta che generalmente porta 60 kg e condiviso il guadagno al 50 % trac hi li raccoglie e il proprietario della fattoria in ragione di 1 euro a testa.

Salito sul mezzo di trasporto e coprendo una distanza di circa 250 km il prezzo al sacco lievita da 2 euro a 10 euro sino ad arrivare a più intermediari al consumatore finale sino ad 30 euro dettagliato.

Con la applicazione del Colmado 3.0 nel territorio della fattoria, si raggiungerebbe il fine di conservare le melanzane di seconda scelta in conserva sotto vetro con tecniche ecologiche compatibili e dare un impulso alla economia locale, si stima che 1000 persone che si dedicano alla conservazione delle melanzane sott’olio potrebbero raggiungere il ragguardevole traguardo di 700.000 vasi mensili con un investimento nei mezzi di produzione (utensili poveri antichi, senza l’uso di energia elettrica) irrisori.